Condividi

Elezioni Francia, Fillon: voci di ritiro

Indiscrezioni affermano che la moglie, coinvolta nello scandalo delle collaborazioni all’epoca in cui il marito era al governo, è in stato di fermo

Elezioni Francia, Fillon: voci di ritiro

(ANSA) – “Penelope Fillon è in stato di fermo”: è quanto riferiscono fonti vicine al partito dei Républicains citate da Mediapart. Una perquisizione è “in corso”, ha aggiunto la fonte.

Secondo quanto riportato dal sito del Journal du dimanche il candidato della destra alle presidenziali francesi Francois Fillon sarebbe stato convocato dai giudici istruttori nell’ambito dell’inchiesta che riguarda gli impieghi fittizi di sua moglie Penelope e due dei suoi figli. Sarebbe questo il motivo della sua rinuncia alla visita al Salone dell’Agricoltura.

Fillon annulla visita, voci ritiro – Fillon ha annullato questa mattina all’ultimo minuto e all’insaputa del suo entourage la visita programmata al salone dell’agricoltura di Parigi. Nessuna spiegazione è stata fornita ma lo stesso Fillon ha annunciato una conferenza stampa a mezzogiorno. Tra i suoi collaboratori circolano voci di un’imminente convocazione giudiziaria per il ‘Penelopegate’ e addirittura voci di ritiro dalla campagna.

Patrick Stefanini, direttore della campagna di Fillon, avrebbe presentato le sue dimissioni al candidato. E’ quanto riportato dal sito del Figaro che ha contattato due membri del partito. “Ma le dimissioni non sono state ancora accettate”, hanno aggiunto.

Fillon convocato da giudici per il 15/3  – François e Penelope Fillon hanno entrambi ricevuto una convocazione dei giudici rispettivamente per il 15 e 18 marzo: è quanto scrive Le Figaro. Questa mattina, il candidato della Destra travolto dal PenelopeGate ha parlato con i big del suo partito, incluso Alain Juppé e Nicolas Sarkozy. “E’ il grande ritorno del piano B”, commenta un dirigente dei Républicains, citato dal Figaro.