Condividi

Edison rileva Frendy Energy e lancia Opa obbligatoria

L’obiettivo dell’operazione strategica è la completa integrazione del gruppo Frendy in Edison tramite l’acquisizione dell’intero capitale e la realizzazione del delisting. Esborso complessivo vicino agli 11 milioni di euro

Edison rileva Frendy Energy e lancia Opa obbligatoria

Edison continua nella sua strategia di implementazione e sviluppo delle energie rinnovabili. La società milanese ha comunicato di aver rilevato il 50,078% di Frendy Energy, società quotata sull’Aim e specializzata sulle fonti rinnovabili (in particolare idroelettrico).

Edison fa sapere che si sono cosi’ “verificati i presupposti per la promozione di un’Offerta pubblica di acquisto obbligatoria totalitaria”.

L’operazione, spiega un comunicato del gruppo controllato da Edf, “si inquadra nell’indirizzo strategico di ulteriore rafforzamento della posizione di operatore di riferimento nella produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili”. L’obiettivo dell’offerta, che verrà lanciata sul 49,922% del capitale a 0,34 euro per azione, e’ “la completa integrazione del gruppo Frendy in Edison attraverso l’acquisizione dell’intero capitale e la realizzazione del delisting”.

Cio’ potrebbe avvenire attraverso la fusione in società non quotate del gruppo Edison.