Condividi

Corea del Nord: anche l’Europa sotto tiro

A lanciare l’allarme è la ministra francese della Difesa, Florence Parly, nel corso di un intervento dinanzi ai militari a Tolone.

Corea del Nord: anche l’Europa sotto tiro

I missili nordcoreani potrebbero essere in grado di raggiungere l’Europa “prima del previsto”. A lanciare l’allarme è la ministra francese della Difesa, Florence Parly, nel corso di un intervento dinanzi ai militari a Tolone.

“Lo scenario di una escalation verso un grande conflitto non può essere scartato”, ha affermato, aggiungendo: “L’Europa rischia di essere alla portata dei missili di Kim Jong Un prima del previsto”.

Sulla minaccia nordcoreana interviene anche la Russia che condanna il nuovo test atomico della Corea del Nord. Vladimir Putin ritiene però che le sanzioni contro Pyongyang siano “inutili e non efficaci”. Anzi, “un conflitto potrebbe portare a una catastrofe globale”.
Questo quanto dichiarato dal numero uno del Cremlino dopo il summit dei Paesi Brics che si chiude oggi a Xiamen nel sud-est della Cina.

Secondo il presidente russo, “insistere sull’isteria militare” per risolvere il problema è “senza senso, un vicolo cieco”.