Condividi

Condotte vince gara per policlinico di Skopje (Macedonia)

Si rafforza la presenza del Gruppo nell’area balcanica (inclusa la Romania) dove già la società gestisce investimenti per oltre 450 milioni – Il valore di questa operazione, messa a punto dalla controllata Inso, sarà di circa 73 milioni.

Condotte vince gara per policlinico di Skopje (Macedonia)

La Inso, controllata dal Gruppo Condotte, si è aggiudicata l’appalto per la realizzazione del policlinico di Skopje. La gara, indetta dal Ministero della Sanità macedone e finanziata dalla CEB (Council of Europe Development Bank), prevede la costruzione di un nuovo ospedale generale da 855 posti letto, la realizzazione di un edificio dedicato ai laboratori e la ristrutturazione del blocco operatorio esistente. Il valore dell’appalto è di circa 73 milioni di Euro.

L’inizio dei lavori è previsto nel corso del terzo trimestre di quest’anno, per il completamento delle opere saranno necessari quattro anni. Inso nell’area balcanica ha realizzato anche il nuovo ospedale universitario “Madre Teresa” di Tirana (Albania) e in Serbia è in via di ultimazione il policlinico di Nis da 500 posti letto, finanziato dalla BEI (Banca Europea per gli Investimenti). In Romania Condotte sta costruendo tre lotti autostradali per un investimento di quasi 300 milioni di Euro. In Grecia, inoltre, Inso ha realizzato, dal 1994, ventuno strutture ospedaliere e oggi è impegnata nella progettazione, realizzazione e fornitura di apparecchiature medicali dell’ospedale “Ahepa” di Salonicco.

Infine il Gruppo è già presente in Macedonia dove sta realizzando quattro centrali “mini-idro” per una potenza installata complessiva di 7,6 MW, con una concessione ventennale per la vendita dell’energia elettrica prodotta. Duccio Astaldi, Presidente del Gruppo Condotte, ha commentato: “Questa operazione rappresenta un passo avanti significativo nella strategia di crescita della nostra presenza nel settore sanitario nell’area balcanica. Un’area geografica di grande interesse che presenta importanti opportunità di sviluppo per il nostro Gruppo.”