Condividi

Atlante acquista 2,2 miliardi di Npl da Marche, Etruria e Chieti

Lo ha annunciato in una nota Quaestio Capital Management: l’ammontare corrisponde a circa due terzi del portafoglio crediti deteriorati dei tre istituti.

Atlante acquista 2,2 miliardi di Npl da Marche, Etruria e Chieti

Prima operazione del fondo Atlante II che ha chiuso l’operazione di cartolarizzazione che prevede l’acquisto di circa 2,2 miliardi di euro lordi di crediti deteriorati di Nuova Banche Marche, Nuova Banca dell’Etruria e Nuova Cassa di risparmio di Chieti. Lo annuncia in una nota Quaestio Capital Management. L’ammontare corrisponde a circa due terzi del portafoglio crediti deteriorati dei tre istituti. L’operazione – prosegue il comunicato – rende possibile la cessione delle tre banche ad Ubi e “permette di risolvere definitivamente una delle situazioni critiche del sistema bancario italiano”.

L’esborso iniziale di Atlante II è pari a 713 milioni che si ridurranno a 513 milioni grazie ad un senior term financing di 200 milioni in avanzata fase di perfezionamento con un pool di banche. Il fondo prevede a breve l’annuncio di altre importanti operazioni.